High School Program

INPS ITACA 2018/2019

I nostri pacchetti High School Program sono conformi al bando pubblicato sul portale INPS

Requisiti e qualità – Accademia Britannica rispetta tutti i requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività di tour operator e in particolare per
l’organizzazione di soggiorni ragazzi in Italia e soggiorni studio all’estero

PER INFORMAZIONI scrivere all’indirizzo email: itaca@accademiabritannica.com

Scarica il bandoAccedi al catalogo

HIGH SCHOOL PROGRAM 2018/2019

E’ un programma di studio all’estero, della durata di un trimestre, di un semestre o dell’intero anno, rivolto a studenti dai 14 ai 18 anni che frequentano il secondo, terzo, quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado in Italia. L’esperienza di studio deve essere riconosciuta dalla scuola frequentata in Italia, in base a quanto stabilito dal MIUR.
Per poter partecipare è necessario avere una buona dimestichezza con la lingua del paese in cui si intende soggiornare. High school program rappresenta senz’altro un’occasione unica per migliorare la lingua, ma è al contempo un’esperienza di crescita impagabile, che rimarrà per sempre impressa nella memoria dei ragazzi partecipanti.
Per il periodo di studio all’estero, la sistemazione è presso famiglie, per garantire una totale immersione nella vita e nella cultura del paese prescelto.

PROGRAMMA INPS ITACA 2018/2019

Online il Bando di concorso Programma Itaca a.s. 2018-2019 per l’assegnazione di oltre 1.000 borse di studio per soggiorni scolastici all’estero in favore dei figli o orfani ed equiparati:

– dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
– dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici

Il bando NON è compatibile con:
– la fruizione di una borsa di studio Itaca negli anni precedenti
– il bando “Super Media” riferito all’anno scolastico 2018/2019
– soggiorni vacanza/studio finanziati dall’INPS nell’estate 2018 e 2019

Prima di procedere alla compilazione della domanda, occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come “richiedenti” della prestazione ed essere in possesso del PIN DISPOSITIVO.
Tutti nostri pacchetti High School Program sono conformi e compatibili con il bando Itaca INPS 2018/2019

La domanda può essere trasmessa tramite il portale INPS dalla propria Area Riservata, dalle ore 12:00 del giorno 08/11/2017 e non oltre le ore 12:00 del giorno 5/12/2017. Vi ricordiamo che all’atto della presentazione della domanda, il richiedente la prestazione, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.
Per tutte le info leggete attentamente il bando.

SUPPORTO E ASSISTENZA

Qui in Accademia Britannica sappiamo bene quanto un programma di studio all’estero rappresenti un’esperienza importante e quanto sia fondamentale garantire lo svolgimento puntuale di tutte le operazioni necessarie al suo avvio e riconoscimento. A tal fine, ogni ragazzo viene assistito con professionalità ed entusiasmo: dalla scelta della destinazione e della scuola, alla definizione del partner estero, il qule si occupa della ricerca della scuola e della selezione della famiglia ospitante più idonea, fino alla selezione del tutor nel paese di destinazione.
La stessa cura verrà applicata nella produzione di tutta la documentazione necessaria: dall’acquisizione della documentazione scolastica necessaria a poter espletare il periodo di studio all’estero, alle pratiche di richiesta di Visto, fino al riconoscimento del programma di studi da parte della scuola straniera ed Italiana.

IL RICONOSCIMENTO DEL MIUR

Il riconoscimento da parte del Ministero dell’Istruzione e Ricerca avviene in base all’articolo 192 del Decreto Legge 297 del 1994 (Testo Unico della Scuola) e successivamente aggiornato da Circolari Ministeriali (n. 181 del 17/03/1997 e n. 236 del 08/10/1999) e dalla Nota sulla Mobilità Individuale Prot. 843 del 10/04/2013.
Tali norme consentono il riconoscimento dell’anno frequentato all’estero (o sue porzioni, come un semestre o un trimestre) e l’accesso alla classe successiva senza ripetere l’anno. Il Ministero dell’Istruzione ha chiarito nella nota 843/2013 che le esperienze di studio all’estero sono “parte integrante dei percorsi di formazione e di istruzione” e sono “valide per la riammissione nell’istituto di provenienza (…). E’ compito del Consiglio di Classe valutare gli elementi necessari per ammettere direttamente l’allievo alla classe successiva.
In base al punto 7 della Nota del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca prot. 3355 del 2017, l’esperienza di studio all’estero può essere equiparata ai progetti di Alternanza Scuola Lavoro, infatti: “Il Consiglio di Classe ha la responsabilità ultima di riconoscere e valutare le competenze acquisite all’estero, evidenziandone i punti di forza, ai fini del riconoscimento dell’equivalenza anche quantitativa con le esperienze di alternanza concluse dal resto della classe”. Nel testo si sottolinea anche che ciò che conta è la valutazione delle competenze acquisite che sono “trasversali, individuali e relazionali, fortemente richieste dal mercato del lavoro”.